George Clooney finalmente è papà

Alla fine si è deciso anche lui! È stato uno degli scapoli d'oro di Hollywood, le sue storie d'amore sono state le più paparazzate, poi ha messo la testa a posto, si è sposato e ha avuto un figlio. Stiamo parlando di George Clooney che a Giugno è diventato papà di due gemellini: Ella ed Alexander.

Il bel George dopo aver fatto il matrimonio nel 2014 più lungo della storia, con festeggiamenti che sono durati giorni e giorni, nella bella Venezia, ha iniziato la sua vita a fianco della bella moglie Amal, l'avvocatessa trentottenne che ha rubato il cuore al bel George.
Dopo tre anni è arrivata la tanto attesa gravidanza e il 6 giugno sono nati i due pargoletti.
Molto simpatico è stato l'annuncio del portavoce di Clooney che subito dopo la nascita dei bambini ha scritto “Ella, Alexander, e Amal godono di ottima salute, George è sedato, ma dovrebbe riprendersi in un paio di giorni”.
Se George Clooney sembrava far parte della categoria “non mi sposerò e non farò figli” in pochi anni ha fatto ricredere tutti! Immediatamente tutti gli amici di George hanno fatto le congratulationi ma anche dispensato consigli. Il primo è stato l'amico di sempre Matt Damon che dopo aver pianto per la commozione ha scritto via social "Non so come fanno i genitori che hanno due gemelli. Tutte quelle notti insonni a prendersi cura di due bambini...tutti i suoi amici hanno avuto bambini.Ora i figli vanno al college, mentre George deve ancora iniziare tutto. Questo è piuttosto divertente".
Piuttosto divertente è il commento di Julia Roberts mamma di due gemelli: “Quando si hanno in casa due bambini piccoli, bisogna averesperanza, preghiere e lacrime”.
Effettivamente avere due gemelli è un impegno non da poco ma noi siamo sicuri che il bel George se la caverà alla grande! Buona fortuna! 

La nostra pagina Facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso